iaru
Tempo di lettura: < 1 minuto

Poiché le assegnazioni di frequenza e gli interessi operativi dei radioamatori variano nelle diverse parti del mondo, lo sviluppo di piani di banda – linee guida volontarie sull’uso dello spettro a disposizione dei radioamatori – è responsabilità delle tre organizzazioni regionali IARU . Ciascuna delle tre regioni ha un comitato di pianificazione della banda per concentrarsi su questo lavoro. Negli ultimi anni ci sono stati maggiori sforzi per allineare i piani di banda regionali ove possibile. L’approvazione finale delle revisioni del piano di banda è generalmente data dalle conferenze regionali delle società membri della IARU che si tengono ogni tre anni a rotazione.

Questo approccio alla pianificazione della banda ha generalmente tenuto il passo con l’evoluzione del funzionamento dei radioamatori. Tuttavia, la crescita esplosiva delle modalità digitali HF (inferiori a 30 MHz), in particolare FT8 , ha portato al sovraffollamento percepito dei segmenti di banda della modalità digitale HF . Di conseguenza, è stato formato un gruppo di lavoro composto da rappresentanti dei tre comitati regionali di pianificazione della banda. Questa è la prima volta che le tre Regioni si uniscono per coordinare direttamente gli sforzi di pianificazione della banda.

L’obiettivo principale è sviluppare soluzioni che riducano la congestione all’interno di segmenti di modalità molto popolari, prevenendo al contempo l’interferenza reciproca tra modalità incompatibili per quanto possibile. Mentre le revisioni del piano di banda proposte dovranno essere approvate dalle società membro in ciascuna regione, i recenti cambiamenti amministrativi significano che i cambiamenti possono essere implementati senza dover attendere le conferenze regionali.

I dilettanti sono incoraggiati a seguire i progressi attraverso la loro società membro IARU e i rispettivi siti web IARU , tutti raggiungibili tramite www .iaru .org .

Please follow and like us: