Tempo di lettura: < 1 minuto
Fonte https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/brindisi/1227956/ostuni-volontari-scoprono-amianto-nascosto-in-campagna.html

La Polizia Locale è intervenuta in contrada «Picoco»

Su segnalazione, personale dell’associazione di radioamatori e di volontariato di protezione civile, «E.R.A.» – European Radioamateurs Association, sezione provinciale di Brindisi con sede in Ostuni, è intervenuta in contrada Picoco, sulla provinciale per Francavilla Fontana, per la verifica della situazione a seguito del rinvenimento di vecchi serbatoi d’acqua in eternit ed amianto.

Successivamente, con una pattuglia della Polizia Locale, si è fatto un altro sopralluogo per porre sotto sequestro quanto ritrovato tra i cespugli e sotto alberi di un podere agricolo (dov’erano stati occultati, per lo smaltimento abusive), nella contrada a 5 km. dal centro abitato e con accesso dalla provinciale per Francavilla.

La pattuglia dei Vigili urbani ha relazionato su quanto ritrovato abbandonato abusivamente: tre vecchi e rotti serbatoi di stoccaggio di acqua e molti pezzi di tegole ondulate in eternit rotte e accatastate nei serbatoi (facenti parte di panelli di copertura di cassette di campagna) nonché diversi bidoni di plastica rotti. L’ingente quantitative di eternit era stato accuratamente nascosto tra la vegetazione affinché non fosse scoperto facilmente e, dati gli alti costi di smaltimento, col tempo, rimanendo sotto le intemperie, si sarebbe sbriciolato.

L’attività di vigilanza del vasto territorio della campagna, mare e collina ostunese, vede i volontari dell’associazione «E.r.a.» (presieduta da Carmelo Milazzo) impegnati quotidianamente con diversi mezzi fuoristrada nel controllo e nel soccorso della popolazione in stretto collegamento radio.

In questi mesi di emergenza sanitaria per la pandemia, i volontari hanno espletato un importante lavoro di collegamento e portato avanti un contributo di aiuto al Comune così com’è accaduto in concomitanza di eventi sismici, calamitosi e di emergenze varie a livello nazionale

Please follow and like us: