Tempo di lettura: < 1 minuto

Nel leggere la newsletter IARU REGION 1  colpisce i perpetuarsi lo scontro che avviene sulle bande dedicate ai radioamatori,.


Questa guerra che va avanti da anni a furia di insulti,musica rap e che disturba i radioamatori ditutto il mondo

Ha visto il culmine, forse a causa del Covid che ha costretto le persone a restare chiusi in casa e che non trovano di meglio da fare che insultarsi e dare fastidio a migliaia di radioamatori in tutto il mondo.

La disputa che ha luogo tra il confine russo/ucraino di Donbass sulle frequenze di 7055-7060 anche in modalita jammer con portanti digitali di 15 khz,la IARU con sistemi di triangolazione è riuscita a stabilire la fonte del segnale proveniente dalla Bielorussia

Anche le stazioni FM non sono da meno ,infatti se dalla parte ucraina è stata creata гарний FM che alterna musica a propaganda ed è finanziata da una OMS Statunitense.

Dall altra parte,russa, le radio sono molte di piu se ne contano una

ventina,qualcuna di queste trasmette in lingua inglese,con DJ provenienti dagli Stati Uniti,molto interessante ascoltare su RAI PLAY l intervista ad Andrea Borgnino Ascolta l’intevista

Please follow and like us: