Tempo di lettura: < 1 minuto

In merito al piano di sviluppo economico e sociale presentato il 08/06/2020 da Colao al Consiglio dei ministri, a pagina 40 si discute sulle immissioni radiomagnetiche del 5g.


Nel merito si pone attenzione sulla differenza tra cio che ha stabilito l ICNIRP che pone a 61 v/m il limite di emissione e l’Italia che ha posta l asticella molto piu in basso a 21 v/m.


Nella scheda si legge che altre nazioni europee Germania,Francia,Regno Unito e Spagna si sono adeguate alle direttive ICNIRP.
Dunque si chiede al governo di mettere mano alla normativa  e adeguarsi.
Nella pagina potete scaricare l’intero documento

Please follow and like us: